The Clock Tower Italian Wiki
Advertisement
Allen Hale
{{{itemimage}}}
Artwork di Allen Hale
Sesso
Maschile
Età
45 (nato nel 1953)
Stato
Morto
Capelli
Grigi
Occhi
Castani
Occupazione
Tecnico da laboratorio
Apparizione/i
Clock Tower II: The Struggle Within
Doppiatore / i
Terry McGovern (Inglese)

Tamio Ōki (Giapponese)

Ginzō Matsuo (Drama CD)
Famiglia
Alyssa Hale figlia adottiva; Shannon Lewis figlia biologica
Io ... io ti ho amata come se fossi mia figlia. Non ho mai pensato a te come uno strumento per far del male.
—Allen alla sua figlia adottiva, Alyssa

Allen Hale (御堂島 崇 Midōshima Takashi) era il padre adottivo di Alyssa Hale, e il padre biologico di Shannon Lewis in Clock Tower II: The Struggle Within.

Storia[]

Non si sa molto sulla vita passata di Allen Hale, se non che si è sposato con una donna sconosciuta e aveva una figlia di nome Shannon. Otto anni dopo, Allen e sua moglie divorziarono per motivi sconosciuti, lasciando Shannon alla sua ex moglie, che morì per una malattia un anno dopo.

Prima degli eventi del gioco, Allen ha lavorato presso Memorial Pharmaceuticals Research Lab con Philip Tate. È stato tra i migliori tecnici da laboratorio fino a quando il genio della scienza, George Maxwell, apparve e lo estromise dalla sua posizione.

Allen rain

Un giovane Allen prima di trovare Lynn

Di conseguenza, per gelosia, cospirò con Philip Tate per disseppellire i gemelli illegittimi di Maxwell dalla tomba, ma riuscirono ad ottenere solo Lynn (che avrebbe poi chiamato 'Alyssa'), poiché l'altro gemello morì per soffocamento. Poi, per vendicarsi, infettò una statua d'oro con una tossina, che avrebbe fatto impazzire chiunque l'avesse toccata, e la inviò a Maxwell. In seguito, ingannò Philip chiedendogli di tenere la statua d'oro per fermare la presunta Maledizione Maxwell.

Quando Alyssa era piccola, poiché aveva un alter ego crudele, Allen acquistò un amuleto in un santuario che le ha donato per aiutarla a mantenere l'alter ego dormiente.

Clock Tower II: The Struggle Within[]

Ad un certo punto, prima che Alyssa e Alex Corey raggiungessero il laboratorio, Allen è stato probabilmente preso da Maxwell, che lo ha intrappolato nel ripostiglio e ammanettato ad un tubo.

Mentre è in giro per il laboratorio, Alyssa/Bates apre una porta stretta con una corda, la quale può essere aperta in due modi: se il giocatore è Bates, apre la porta dopo aver acquisito un coltello da sopravvivenza, mentre se è Alyssa, la porta può essere aperta con una chiave. Entrando nella stanza, Alyssa incontra suo padre, ammanettato ad un tubo. Può liberarlo utilizzando una chiave per le manette e, una volta liberato, Allen dice alla figlia di recarsi nell'ufficio del direttore del laboratorio e che presto la raggiungerà.

Quando Allen entra nell'ufficio del direttore, Alyssa tenta di chiedergli i recenti avvenimenti, ma l'arrivo di Maxwell lo spinge a far entrare Alyssa in ufficio, sostenendo che sia successo qualcosa tra lui e Maxwell e che "devono solo parlare".

Più tardi, nel seminterrato, Bates si confronta con Allen in un ufficio. Sorpreso che Bates abbia capito rapidamente la faccenda sulla Maledizione Maxwell e il coinvolgimento di Allen, egli sostiene che "è tutto finito", ma Bates non è d'accordo. Allen gli dice poi di andare al piano di sotto per vedere la "conclusione".

Mentre è in direzione del santuario nel seminterrato, Allen si imbatte in Shannon, che stava per uccidere Alyssa. Per fermare la figlia biologica, egli tenta di convincerla a uccidere lui stesso al posto di Alyssa. Dopo che Shannon si rende conto che suo padre si preoccupa di Alyssa invece che di lei, si suicida davanti ai loro occhi. Allen guarda il suo corpo a terra, definendola una ragazza sciocca. Quando Alyssa gli chiede spiegazioni, egli le rivela che Shannon era sua figlia, prima di lasciare la stanza.

AlyssaChapel

Alyssa trova Allen e Maxwell nel santuario

Più tardi, quando Alyssa entra nel tempio nel seminterrato, trova Maxwell che affronta Allen, il quale gli rivela la gelosia che prova nei suoi confronti. Poi svela ad Alyssa le sue vere origini e ammette di averla disseppellita dalla tomba dei Maxwell. Quando George Maxwell tenta di uccidere la sua figlia biologica, Allen lo ferma sparandogli alle spalle con una pistola. In seguito, confessa ad Alyssa ciò che ha fatto. Dopo aver ottenuto una ferita allo stomaco in un modo sconosciuto, dice addio ad Alyssa e le supplica di andarsene, poiché il laboratorio sta per esplodere. Il suo cadavere viene presumibilmente distrutto quando il laboratorio esplode al culmine del gioco.

Drama CD[]

Nel culmine, Allen Hale viene ucciso da Bates, mentre Alyssa guarda impotente.

Finali alternativi[]

  • Se il giocatore è Bates e si confronta con Allen ammanettato, egli accuserà Allen di aver provocato la Maledizione Maxwell, mentre Allen accusa Bates di essere maledetto. Dopo ciò, Bates lo pugnala con il coltello, causando il Finale E.

Curiosità[]

  • Non si sa come abbia ottenuto la ferita allo stomaco, che è stata indicata prima di collassare nel culmine del gioco.

Galleria[]

Advertisement