The Clock Tower Italian Wiki
Advertisement
Bates Maxwell
{{{itemimage}}}
Bates, come appare nell'artwork del Drama CD
Sesso
Maschile; Femminile (come Alyssa)
Età
17 (nato/morto nel 1982)
Stato
Dubbio (morto fisicamente, ancora "vivo" come Alyssa)
Capelli
Castano scuro (come Alyssa)
Occhi
Rossi; Castani (come Alyssa)
Occupazione
Nessuna
Apparizione/i
Clock Tower II: The Struggle Within
Doppiatore / i
Roger L. Jackson (Inglese); Fujiko Takimoto (Giapponese); Houko Kuwashima (Drama CD)
Famiglia
Alyssa Hale sorella gemella; George Maxwell padre
Rilassati, Alyssa... Ti ho già detto che proteggerò entrambi.
— Bates nel Prologo del manga

Bates Maxwell (才堂 翔 Saidō Shō) è il gemello deceduto e alter ego di Alyssa Hale, e il coprotagonista di Clock Tower II: The Struggle Within.

Personalità[]

Bates è crudele, ingiusto, senza cuore, cinico, intelligente e furbo, ma gentile con Alyssa, il quale potrebbe dipendere da un semplice istinto di difesa poiché possiede il suo corpo o perché è il suo fratello gemello e vive spiritualmente grazie a lei.

La sua personalità varia tra le due versioni del gioco. Nella versione giapponese, Bates si mostra a sangue freddo e con una personalità più subdola, mentre la versione inglese è maleducato e sboccato.

Nonostante sia audace e astuto, è anche orgoglioso e arrogante. È l'opposto della personalità timida e mite di Alyssa.

Storia[]

Molto tempo fa, il gemello di Alyssa fu sepolto accanto a lei nella tomba dei Maxwell dal padre, che ha creduto nella maledizione della sua famiglia. Resta soffocato a morte e il suo spirito viene intrappolato nel corpo di sua sorella. Qualsiasi ragione per la sua esistenza è sconosciuta.

Drama CD[]

Un giorno, a scuola, Bates inaspettatamente prese il controllo di Alyssa e uccise tre dei suoi compagni che la stavano molestando, insieme ad un insegnante.

Gameplay[]

Durante il gioco, può essere giocabile se Alyssa non indossa l'Amuleto Mikoshi e incontra un evento scioccante o pericoloso.

A differenza di Alyssa, Bates non si nasconde e non utilizza punti di evasione, e può invece attaccare stalker con pistole, fucili e mitragliatrici, oltre al Milicana.

Clock Tower II: The Struggle Within[]

Questa trama segue il Finale A.

PhilipBates

Bates incontra Philip

Bates appare per la prima volta quando Alyssa scopre la testa mozzata di sua cugina, Ashley, a casa di quest'ultima. Emotivamente sconvolta e senza amuleto, dice a Bates non uscire, ma lo fa in ogni caso, dicendole di non avere paura. Se il giocatore sceglie di parlare con Philip mentre Bates ha ancora il controllo, egli gli dirà che Alyssa è "addormentata", e che lui è lì, invece.

Quando Bates torna al tinello, si accorge che amuleto di Alyssa è a terra e lo raccoglie, permettendole così di riprendere di nuovo in controllo. Poco dopo, Stephanie fa la sua apparizione e insegue senza sosta Alyssa con un coltello da cucina. Un po' più tardi, Bates e Alyssa scoprire la statua d'oro nella stanza di Stephanie, che Bates osserva come "pericolosa".

Alyssa raggiunge la camera da letto dove trova sua zia, la quale sta per essere accoltellato da Stephanie. Alyssa spinge via Stephanie e consiglia a Kathryn a fuggire; Bates poi prende il controllo e calcia Stephanie prima di lasciare la stanza.

StephanieBates

Bates pugnala Stephanie

Infine, Alyssa fu pregata da suo zio di bruciare la statua. Va nella sala da pranzo e la getta nel camino, ma Stephanie apparedalla stanza accanto. Mentre si prepara a bruciarla, Stephanie si lancia su di lei, facendole cadere l'amuleto. Bates si risveglia ancora una volta e la pugnala, poi prende di nuovo l'amuleto, dando il controllo ad Alyssa. Getta l'accendino nel camino, accendere la statua, e sia lei che Stephanie svengono.

Alyssa si sveglia nel Memorial Hospital, dove lei e Bates sono costretti a evitare gli zombie mentre esplorano la struttura. Bates trova presto Jessica Cook nascosta nel ripostiglio, la quale sostiene che tutti stanno per morire. Bates le chiede di parlargli delle strane creature nell'ospedale, e la minaccia di uccidere se lei non risponderà. Jessica gli dice che le informazioni sugli zombie sono nel suo ufficio, scoprendo che i punti deboli degli zombie sono i loro cervelli parassiti. Con questa nuova conoscenza e l'aiuto del detective Alex Corey, lui e Alyssa riescono a sfuggire al Memorial Pharmaceuticals Research Lab.

Alyssa si sveglia ancora una volta, questa volta nel laboratorio dove lei e Bates sono stati inseguiti dagli zombie, in aggiunta a George Maxwell. Dopo aver appreso di più sul suo passato e la misteriosa maledizione Maxwell, Alyssa ritrova Shannon Lewis, che con rabbia sostiene che le ha rovinato la vita, e cerca subito di strangolarla. Bates emerge e getta via Shannon, che poi lascia la stanza, stupita.

AllenBates

Bates e Allen

Al primo piano, Bates si confronta con Allen in laboratorio. Egli rivela di conoscere la verità sulla Maledizione Maxwell, ma Allen afferma che anche se non lo sa, "ora è tutto finito", quindi non importa. Prima di separarsi, Bates afferma che non è troppo sicuro di questo.

Nella cappella, Alyssa trova Allen che affronta George Maxwell. Egli spiega che lo invidiava, e rivela ad Alyssa che lei è in realtà la figlia biologica di Maxwell, e fu sepolta viva a causa della sua unione con un alter ego. Quando Maxwell cerca di attaccare Alyssa, viene attaccato da Allen e cade a terra. Allen continua a spiegare che l'amava, e per questo, infettò la statua con la tossina per rendere pazzo Maxwell. Poi la saluta dicendole di andarsene, in quanto l'edificio è sul punto di esplodere e crollare. Maxwell si alza e tenta di uccidere nuovamente Alyssa, ma viene salvata da Alex, che gli spara. I due poi fuggono insieme.

Fuori, Alyssa e Alex osservano l'edificio in fiamme. Mentre piange la morte di suo padre, affermando che sarebbe dovuta morire lei, Bates sussurra che "lo hanno fatto a se stessi", e che egli non morirà mai, ma vivrà con Alyssa.

Citazioni[]

Capitolo 1[]

  • "Non aver paura, Alyssa ..."
  • "Chi diavolo sei? Che razza di posto è questo? È come una casa infestata!"
  • "Sbrigati, vecchia signora! Vattene fuori di qui!"
  • "La piccola mocciosa! La ucciderò... la prossima volta."
  • "Questo piccolo mostro!"
  • "Ehi, vecchio, stammi lontano."
  • "Io non sono Alyssa. Ho un nome. Sono Bates."
  • "E se lo facessi? Non ho bisogno di parlartene."
  • "Quella statua... mi dà una strana sensazione."
  • "Ti sta bene, non è vero vecchio?
  • "Basta... rinunciare!"
  • "Ehi, stronzetto! A che serve bruciarla?"
  • "Tu sei pazzo!"

Capitolo 2[]

  • "Non vuoi rispondere, eh? Se non hai intenzione di parlare... allora ti ammazzerò."
  • "Abbastanza buono... per un vigliacco."
  • "Questo ha senso... essere infettati con la tossina cerebrale e trasformarsi in uno zombie... I batteri costituisce un nuovo cervello parassita... e ferma il vecchio funzionamento del cervello..."
  • "Ciò significa che il punto debole degli zombie è il loro cervello parassita... Devo provare!"
  • "Il suicidio... che stupida."
  • "Vuoi morire? Ti aiuterò in quello."
  • "Hmph, whoop-di-doo."

Capitolo 3[]

  • "Spero che ci sarà una fine."
  • "Non ho intenzione di ringraziarti."
  • "Qualcuno sta cercando di sembrare intelligente ..."
  • "Chi diavolo sei?... Non è quello che ho chiesto... Ho chiesto che cosa sei veramente fino a..."
  • «Fortunato? Questa è la mia linea! Ti manderò per soddisfare il tuo creatore!"
  • "Stanne fuori! Non ricordo che tu mi abbia detto cosa fare."
  • "Vi suggerisco di andarvene fuori di qui."
  • "Quindi questo è dove sei stato... È tutta colpa tua... tutta!"
  • «Maledetto? E se fossi io?"
  • "QUESTA È LA FINE!"
  • "Se non risponderai, ti farò rispondere io!"
  • "Indietro, stronza".
  • "La stessa statua... ho capito."
  • "Come sornione ... Per andare sulla ricerca della Malezione Maxwell e di tutti."
  • "È finita? Non ne sono così sicuro."
  • "Difficile? Lo fecero a se stessi, non è vero...?"
  • "Non ho intenzione di morire..."

Curiosità[]

  • "Bates" è, probabilmente, un riferimento a Norman Bates di Psycho.
  • Mentre lanciare un Time Attack, Bates esclama: "È tempo di Shō!" - un gioco di parole e il riferimento al suo nome giapponese, Shō.
  • Bates si rifiuta di accedere nel bagno delle donne per pudore; allo stesso modo, Alyssa può accedere solo bagno degli uomini sotto forma di Bates.
  • Bates è il primo e unico personaggio giocabile della serie di Clock Tower (oltre Alex Corey) che non può nascondere.
  • Il doppiatore inglese di Bates è Roger L. Jackson, meglio conosciuto  per aver dato voce a personaggi cattivi come Mojo Jojo in Le Superchicche, oltre al Gatto del Cheshire nei videogiochi American McGee's Alice e Alice: Madness Returns.
  • La sua doppiatrice giapponese, Fujiko Takimoto, è femmina in modo da corrispondere meglio l'aspetto e il sesso di Alyssa.
  • Bates è ampiamente definito il miglior personaggio del gioco oltre ad una delle pochi parti divertenti nel gioco. Per il resto, esso è criticato negativamente.
  • Bates può essere paragonato ad Aiden di Beyond: Due anime.

Galleria[]

Advertisement