The Clock Tower Italian Wiki
Advertisement
Daniella
{{{itemimage}}}
Daniella in Haunting Ground
Sesso
Femminile
Età
Circa 20 anni
Stato
Morta (tranne nel finale C)
Capelli
Viola metallizzato
Occhi
Grigi
Occupazione
Domestica del Castel Belli
Apparizione/i
Doppiatore / i
Famiglia
Azoth... Azoth... l'essenza della vita... della vita... della do... do... donna... DONNA!
—Daniella a Fiona

Daniella è il secondo boss di Haunting Ground.

Biografia[]

Daniella ha il ruolo di domestica del castello. Essa non è affatto un omuncolo, malgrado le dicerie popolari e i commenti della stessa come "Il mio creatore dice che io sono la donna perfetta...", bensì una vera donna.[1]

Daniella è nata sterile. Probabilmente, quando era ancora una bambina, venne rapita da Lorenzo per far sì che si occupasse del castello, poiché quest'ultimo è costretto su una sedia a rotelle.

Forse, tramite l'assunzione di droghe, Daniella ha perso ogni forma di ricordo legato alla propria infanzia. Inoltre, non può provare emozioni come il piacere, il dolore o la gioia, né sperimentare le sensazioni generate dal contatto fisico.

Uno dei suoi passatempi è quello di prendersi cura del proprio giardino di mandragore.

Personalità[]

Daniellarender

All'inizio, Daniella appare impassibile, priva di enfasi e parla poco più del necessario, ma in seguito si scopre essere vittima di un forte disturbo della personalità, personalità separate, di risate maniacali, urla, e di contrazioni e spasmi del corpo e della testa. Daniella si sforza di essere la "donna perfetta", il che la porta a livelli di instabilità. Occasionalmente, cammina e si muove come un robot. Fiona la descrive come "la cameriera dall'inferno".

È una donna mentalmente instabile e incline agli sbalzi d'umore, in quanto alterna il suo violento senso di invidia per Fiona ai suoi doveri di cameriera, ignorandola del tutto. Presenta forti sintomi di depressione, disturbo bipolare, disforia, schizofrenia, psicosi, disturbo ossessivo-compulsivo e disturbo dissociativo dell'identità. Per di più, manifesta una violenta forma di Eisoptrofobia, la paura ossessiva degli specchi. Infatti, Daniella non sopporta guardarsi allo specchio, perché odia se stessa poiché è "incompleta", e grida alla vista del suo riflesso. In alcune occasioni, presenta delle stigmate agli occhi. Le sue lievi conoscenze in alchimia la inducono a capire che con l'Azoth di Fiona sarà in grado di provare le emozioni di una donna "completa" e che, per ottenerlo, dovrà ucciderla ed estirparlo dal suo utero.


Aspetto[]

Danirlla back

Le cicatrici sulla schiena di Daniella all'altezza del fiocco

È una donna molto attraente dalla carnagione bianca e i capelli di un insolito colore violetto metallizzato raccolti in due trecce a boccoli e con un ciuffo che le ricopre l'occhio destro. La sua guancia destra presenta lievi venature. È esile e un po' più alta di Fiona Belli. Il suo volto è inespressivo, tranne che per i sorrisi sinistri.

La schiena ha anch'essa delle cicatrici verticali, quasi come se qualcuno (probabilmente Riccardo) l'avesse frustata diverse volte con un oggetto appuntito, forse per torturarla o per provare a farle sentire dolore. Se questo fosse vero, allora è possibile che Daniella possa essere stata utilizzata come oggetto di piacere sadico di Riccardo.

Indossa un lungo vestito blu-verde da cameriera, con il simbolo di Caduceus sui lati delle braccia, una spilla dorata con una pietra viola all'altezza della clavicola, un grembiule bianco macchiato di sangue e delle calze e scarpe nere. Le mani presentano dei tagli profondi e le dita sono sempre sporche di sangue. Nella Modalità Difficile, il suo vestito è color rosso cardinale.

Gameplay[]

Daniscream

Tra tutti gli altri boss, Daniella è la più veloce ed è anche la più crudele; quando non riesce a trovare Fiona, in preda alla rabbia, si avventa su Hewie. In altre occasioni, invece, per la frustrazione, inizia a camminare come un robot. Il suo senso dell'ordine da domestica la porta ad essere l'unico boss che chiude le porte alle proprie spalle. Inoltre è l'unica che può essere distratta momentaneamente dagli specchi sparsi tra le stanze della magione e l'unica a nascondersi nei nascondigli che può utilizzare Fiona, come gli armadi. Hewie è in grado di percepire la sua presenza in essi e avvertirà il giocatore abbaiando. Se ciò accadrà, è consigliabile evitare di interagire con il nascondiglio, poiché questo potrebbe provocare uno stato di panico in Fiona.

Nella battaglia finale, apparirà più debole a causa dei danni inflitti da Fiona e Hewie nel corso del gioco. Per sconfiggere Daniella, Hewie dovrà distrarla mentre Fiona sposterà quattro blocchi sui pannelli colorati per attivare lo specchio lucente circolare che la attirerà.

Haunting Ground[]

Demento1

Fiona e Daniella guardano il ritratto di Lorenzo

Pochi sanno che è stata Daniella, sotto la richiesta del suo padrone, a sbloccare il lucchetto della gabbia di Fiona, situata nelle segrete del castello. Nel loro primo incontro, esorta Fiona ad indossare gli abiti che le ha preparato sul letto della suite. La ragazza, confusa e disorientata, le porge alcune domande, ma la domestica risponde in modo vago rivolgendosi al ritratto di Lorenzo. Alla vista di quel quadro, Fiona vede un breve flash-back dell'incidente automobilistico nel quale è stata coinvolta e, accasciandosi a terra, si rende conto che Daniella è sparita. Più tardi, Fiona la incontra in cucina mentre è intenta a preparare la cena. In seguito, la ragazza scruta dallo spioncino della porta di una delle stanze del castello e vede che Daniella viene picchiata da Riccardo, ma quest'ultima si accorge della presenza di Fiona dall'altra parte della porta e le porge un sorriso quasi maligno che terrorizza la ragazza.

Dopo la sconfitta di Debilitas, Daniella invita Fiona a partecipare alla cena. Nel corso di questa, la donna rivela che non è in grado di sperimentare dolore e piacere. Fiona, imbarazzata, la ringrazia per la cena ed esce dalla sala nauseata e priva di energia a causa della cena che la domestica le ha preparato.

Un attimo dopo, Daniella entra nella suite nella quale Fiona riposa e, osservandola attentamente, le tocca violentemente il grembo svegliandola. Con tono meccanico dice alla ragazza terrorizzata che non è completa e inizia a colpire ripetutamente con la testa una finestra della stanza, provocandone la rottura. Dopodiché, stacca un frammento di vetro grande quanto una sciabola, bacia il suo riflesso su di esso e inizia a perseguitare Fiona per il tutto il castello. Durante la fuga, la ragazza inciampa su una scala e mentre Daniella le si avvicina con aria minacciosa, nota uno specchio affisso sulla parete e inizia ad urlare alla vista del suo riflesso. Così, Fiona coglie l'occasione per scappare lontano da lei.

Danideath

La morte di Daniella

A seguito di una lunga fuga, Fiona e Hewie arrivano in un osservatorio con uno specchio circolare al centro della stanza e sopra di esso una cupola di vetro. Daniella, vedendo lo specchio sotto di lei, inizia ad urlare, causando la rottura della cupola. Un enorme frammento di vetro, infine, le trapassa il cuore e, nel suo ultimo istante di vita, urla e sorride felice, per aver finalmente provato dolore, morendo soddisfatta.


Armi[]

FirePoker

Daniella con l'attizzatoio per camino

Daniella dispone di un enorme frammento di vetro della finestra o di un'attizzatoio per camino (che potrà utilizzare soltanto se il giocatore interagirà con Daniella mentre controlla il camino della Stanza della Verità, rendendola più aggressiva e pericolosa).




Citazioni[]

  • "Se vuole può indossare questi vestiti."
  • "Sì, Padrone... La terremo qui per un po'... Farò in modo che non le manchi niente."
  • "I preparativi per la cena sono completi, Padrone."
  • "La cena è servita, signorina. La cena è servita, signorina."
  • "Il mio creatore ha detto che io sono la donna perfetta... Ma non sono in grado di provare o sperimentare il piacere... e non conosco il dolore."
  • "Io sono incompleta."
  • "Io non sono completa."
  • "Signorina... Non vede che devo fare le pulizie?"
  • "Perbacco! Che piccola, sporca principessa. Ecco un piccolo regalo dal signore del castello..."
  • "Signorina?"
  • "Oh, Signorina Fiona..."
  • Donna di carne e di sangue. Vile creatura. Il tuo unico scopo è trascinare gli uomini nel tuo lurido ventre... E ti è concesso farlo solo perché sei una piccola, preziosa principessa. Preziosa... Piccola, preziosa principessa.

Curiosità[]

250px-Daniella hands

Le mani di Daniella

  • La traccia da stalker è "Something Lacking", mentre la traccia per la battaglia finale è "Last Daniella".
  • È possibile notare che Daniella ha sempre le mani sporche di sangue o piene di tagli. Probabilmente è dovuto al fatto che abbia provato a tagliarsi per sentire dolore. Tuttavia questo dettaglio non viene mai menzionato nel gioco.
  • Fiona non conosce il nome di Daniella. Difatti, quando si rivolge ad essa, usa le parole "lei" o "la cameriera". Il suo nome è elencato solo nel libretto del videogioco e nei visualizzatori di immagini e di modelli della "Stanza Segreta".
  • Daniella possiede una tinta per capelli viola, quasi la stessa tonalità della pelle di Lorenzo nella Modalità Difficile. È probabile che il colore viola sia collegato ad una sostanza alchemica o all'Azoth stesso.
  • Il giocatore può evitare del tutto Daniella semplicemente non interagendo con lei nella Stanza della Verità, che può essere aperta con la Chiave di Giove.
  • C'è una parte di dialogo inutilizzata di Daniella mentre serve la cena a Fiona nei file del gioco.
  • Le bambole, i manichini e i cavalli del carosello rovinati, che appaiono durante il gioco, sono il simbolo del suo desiderio di essere veramente viva e non una replica di qualcos'altro.
  • È possibile che Daniella stesse cucinando dei resti umani nella pentola e, probabilmente, si trattava di Ayla, la madre di Fiona. Quest'ultima, quando esamina i fornelli, dice che nella pentola c'è qualcosa somigliante agli "spaghetti" (Ayla possiede capelli biondi). Infatti, esaminandola dice "Ci sono delle cose lunghe simili a... vermi... che galleggiano nella pentola. Un momento, sembrano proprio... capelli umani!".
  • Quando Fiona entra nella Cripta per accedere alla Magione, Daniella non è in grado di inseguirla, rendendolo così un posto sicuro. È possibile che i cerchi alchemici sul pavimento agiscano come una sorta di barriera che impedisce all'Azoth o ai soggetti alchemici di oltrepassarli.
  • La doppiatrice di Daniella è ispirata alla signora Danvers del film di Hitchcock, Rebecca .

[2]

  • L'unico finale in cui lei non muore è il "Dona Nobis Pacem".
  • Durante il Game Over (causato da Daniella), si sente la domestica ridere mentre strappa i vestiti e taglia il ventre di Fiona, al fine di ottenere l'Azoth.
  • Daniella è l'unica stalker (e personaggio in generale, oltre ai genitori di Fiona) a non apparire in uno dei finali.
  • Dopo la morte di Daniella nella Modalità Difficile, il suo abito non è più rosso, ma è del suo colore originale.

Galleria[]

Advertisement