The Clock Tower Italian Wiki
Advertisement
Haunting Ground
Haunting_Ground
Sviluppo
Capcom Production Studio 1
Pubblicazione
Capcom
Data di rilascio
21 Aprile 2005 (Giappone);

29 Aprile 2005 (Europa);

10 Maggio 2005 (America).
ESRB rating
Maturo
Piattaforma:
PlayStation 2

Haunting Ground, conosciuto in Giappone con il nome di Demento (デメント), è un survival horror per Playstation 2 e spin-off della serie Clock Tower. È stato sviluppato e pubblicato dalla Capcom il 21 Aprile 2005 in Giappone, il 10 Maggio 2005 in America e il 29 Aprile 2005 in Europa.

Dopo Clock Tower 3, la Capcom si dedicò allo sviluppo di Haunting Ground. Anche se è solo uno spin-off di Clock Tower, il gioco presenta molte somiglianze, soprattutto con il terzo capitolo della serie, nel quale il giocatore deve seminare i suoi stalker, gestire la barra del panico e i nascondigli. In seguito alla sua pubblicazione, si è affermato che Haunting Ground era stato originariamente sviluppato per diventare Clock Tower 4.

Trama[]

HGcast

I personaggi di Haunting Ground. Da sinistra a destra: Debilitas, Daniella, Hewie, Fiona, Riccardo e Lorenzo.

Fiona Belli, dopo aver perso i sensi a causa di un incidente stradale, si risveglia seminuda in una gabbia situata nelle segrete di un castello.Notando che la gabbia è aperta, si libera, ma improvvisamente, da sotto un tavolo sbuca un cane, dal quale cade un collare su cui è inciso il nome "Hewie". Una volta uscita dalle segrete, Fiona si ritrova all'aperto ed entra in una stanza del castello. Qui incontra Daniella, la domestica del castello, che la esorta ad indossare gli indumenti che le ha preparato sul letto ma, prima che la ragazza potesse farle troppe domande, la donna sparisce.

Fiona si veste e girovagando tra le stanze del castello s'imbatte in Debilitas, un giardiniere gobbo affetto da una grave forma di autismo, che la scambia per una bambola, ma viene fermato da Riccardo, il custode del castello. Egli la informa dell'incidente stradale nel quale i suoi genitori sono morti, comunicandole inoltre che Fiona è l'unica erede del Castel Belli, il posto in cui lei si trova. Alla notizia, la ragazza sviene e si risveglia nella stanza visitata in precedenza, svegliata dai guaiti di un cane. Fiona esce e trova Hewie, il cane incontrato precedentemente nelle segrete, legato grossolanamente ad un albero e che giace sofferente a causa delle ferite provocate dalla corda che lo lega. Fiona lo libera e ritorna nella sua stanza dove trova Debilitas, ma in quel momento irrompe Hewie che lo attacca mettendolo in fuga. Da quel momento, entrambi diventano inseparabili e cercano insieme un modo per fuggire.In seguito, Fiona scopre che gli antenati dei suoi presunti parenti erano alchimisti ed erano alla ricerca di un elemento chiamato Azoth. Nel frattempo, riceve alcune lettere da parte di un certo Lorenzo che sembra volerla aiutare a fuggire. Sotto il suo suggerimento, Fiona si dirige in un osservatorio astronomico che porta verso una cappella nella quale è custodita una chiave che apre l'area più antica del castello che è vicina all'uscita attraverso i boschi. Ma all'improvviso, Debilitas arriva di soppiatto nella cappella e blocca la porta dando inizio allo scontro finale. La battaglia ha due esiti differenti nei quali si vede, da un lato, Fiona che cerca di far precipitare un enorme lampadario sul suo stalker, il quale si rassegna e smette una volta per tutte di perseguitarla, e dall'altro, la morte di Debilitas.

Al termine dello scontro, Fiona recupera la chiave e si accinge ad utilizzarla, ma appare Daniella, che la invita a recarsi nella sala da pranzo per l'ora della cena. Durante questa, Daniella confessa alla ragazza che non può sperimentare alcun tipo di dolore o piacere, ne tanto meno avere rapporti sessuali. Al termine del suo pasto, Fiona è colta improvvisamente da vertigini e spossamenti e decide di andare a riposarsi. Nel frattempo, Daniella entra nella stanza e inizia a fissare e a toccare Fiona svegliandola bruscamente. La domestica continua ad osservarla attentamente, poi si dirige lentamente verso una finestra, ne rompe il vetro colpendolo ripetutamente con la propria testa, ricavandone un pezzo lungo quanto un sciabola, e, infine, si avventa su Fiona.

Durante la fuga, Fiona si reca ad una porta che conduce nell'area più antica del castello, conosciuta come la "Magione". Tale luogo si scopre essere l'area in cui un antenato di Fiona è vissuto all'incirca nel XVI secolo, Aureolus Belli, che compiva diversi esperimenti alchemici nell'intento di trovare un sistema per ottenere l'immortalità. L'uomo riuscì, in parte, a raggiungere il suo obiettivo, ma sebbene egli continuasse a vivere oltre le comuni aspettative di vita, il suo corpo faticava a combattere il naturale invecchiamento e finiva inevitabilmente col deteriorarsi. Ciò era dovuto agli effetti collaterali del Metodo a Secco. Per risolvere tale problema, Aureolus generò, tramite alcuni processi alchemici e botanici, una pianta in grado di fornire sangue ed altre materie prime che potessero consentire la preservazione del corpo, la mandragora, ma questa creatura si rivelò poco più che un placebo e l'uomo, ormai quasi ridotto ad un morto vivente, comprese che soltanto un particolare elemento, l'Azoth, gli avrebbe consentito di vivere in eterno e con un corpo sempre giovane ed efficiente. La ricerca su tale elemento venne poi proseguita dai cloni dell'uomo, quasi tutti conosciuti con il nome di Aureolus Belli. Con orrore, Fiona scopre, in seguito all'ennesimo agguato teso da Daniella, che l'Azoth non è altro che un distillato alchemico dell'essenza vitale delle persone, e che Daniella intende recuperarlo dal corpo di Fiona estirpandole il ventre, in modo da poter provare finalmente le stesse emozioni di una persona completa.

Moonlight

Fiona e Hewie.

Giunta in una stanza dotata di un particolare meccanismo per riflettere la luce lunare su uno specchio circolare al centro del pavimento, Fiona viene raggiunta da Daniella, che la blocca in quell'area. Aiutata da Hewie, che tiene la donna a distanza, Fiona attuva il meccanismo e una forte luce inonda la stanza riflettendo sullo specchio. Alla vista di tale oggetto, Daniella urla generando delle vibrazioni. Il tremore spacca la cupola di vetro che compone il soffitto, dei piccoli detriti piovono su Daniella quando ad un tratto un enorme pezzo di vetro le cade addosso, trafiggendola a morte. Fiona recupera dal suo cadavere un'altra chiave, che apre la porta di un'area situata ancora più in profondità della magione giungendo quindi in un vecchio laboratorio, dove incontra nuovamente Riccardo, il custode. La ragazza supplica invano l'uomo di lasciarla andare, quindi scappa via terrorizzata. Successivamente, Fiona e Hewie si dirigono in un bosco, dove qualcosa attira il cane tra le fronde, e poco dopo si ode l'eco di uno sparo. Fiona si dirige nella direzione del suono, dove trova Hewie accasciato al suolo, con una zampa ferita. La ragazza medica il cane come meglio può, ma un secondo sparo riecheggia nel luogo e Fiona scappa via, nell'intento di distrarre Riccardo. Giunta sull'orlo di una scarpata, Fiona non può proseguire oltre, e viene raggiunta presto dall'uomo che, rimosso il cappuccio dalla propria testa, mostra di avere lo stesso volto di Ugo, il padre di Fiona, tranne per le profonde cicatrici. Riccardo spiega che lui e Ugo sono cloni, e rivela inoltre di essere stato lui ad assassinare suo padre durante l'incidente automobilistico. Il suo progetto è di usare l'Azoth custodito nell'utero di Fiona come mezzo per conquistare immortalità. In quell'istante, Fiona ricorda ciò che è accaduto nell'incidente: durante il suo tragitto in auto con i genitori, un'altra macchina li affianca e li urta ripetutamente, fino a far perdere a Ugo il controllo della vettura, che va a sbattere contro una pila di tronchi. Ayla, la madre di Fiona, viene proiettata contro il parabrezza, morendo sul colpo, mentre Ugo, che riporta gravi lesioni, viene raggiunto da Riccardo, che lo pugnala a morte sotto lo sguardo di Fiona, che poco dopo perde i sensi. Fiona, nel ricordare, ha un altro capogiro e sviene, quindi Riccardo la trasporta via, rinchiudendola in una torre. La ragazza viene svegliata da Hewie qualche ora più tardi, rinchiusa in una cella e con addosso un camice chirurgico, e si accorge di avere vicino a se alcune lettere da parte di Lorenzo, che le spiega come fuggire dalla torre. Fiona trova un modo per aprire la cella, ma l'ingresso della torre è sbarrato ed è costretta ad esplorare il luogo in cerca di una via alternativa. Si reca quindi in cima alla struttura, ma durante il tragitto viene bloccata da Riccardo che si è reso invisibile agli occhi della ragazza tramite una formula che le ha iniettato. Arrivati in cima, incontrano nuovamente Riccardo quindi Fiona ordina a Hewie di avventarsi sull'uomo, che scivola oltre la balconata fatiscente del faro e precipita nel vuoto.

Attraverso un ponte fatto riemergere dal lago circostante alla torre, Fiona raggiunge una struttura ancora più antica, denominata Casa delle Verità, e raggiunge il fantomatico Lorenzo, un uomo oltremodo attempato e costretto a una carrozzella. Egli si presenta con il nome esteso di Aureolus Lorenzo Belli, e si scusa per il comportamento del figlio Riccardo. Il vecchio aggiunge inoltre di essere profondamente risentito nei confronti di Ayla, che ritiene responsabile dell'allontanamento del figlio Ugo, per poi concludere, in preda ad una isterica euforia, di essere finalmente riuscito a ottenere il suo Azoth, ovvero Fiona. La ragazza comprende dunque che l'apparente solidarietà dell'uomo era in realtà un espediente per attirarla a sé con lo scopo di estrarne l'Azoth, e si dà immediatamente alla fuga. Il vecchio, nonostante le sue condizioni, si precipita giù dalla carrozzella e insegue Fiona, strisciando forsennatamente sulle proprie braccia. Fiona, giunta presso una piccola miniera, attira Lorenzo verso un nastro trasportatore e attiva il meccanismo, facendo sbriciolare vivo il suo inseguitore, dal quale poi recupera una chiave che dovrebbe condurla, in apparenza, verso l'uscita.

Fiona run

Fiona scappa da Lorenzo.

La ragazza però finisce dentro un labirinto dove incrocia nuovamente Lorenzo, nelle sembianze di un uomo di mezza età, che grazie all'Azoth del defunto Riccardo ringiovanisce ulteriormente, sino ad assumere l'aspetto di un giovane uomo poco più grande di Fiona. Nel pieno dei suoi poteri, Lorenzo bracca incessantemente Fiona fino a condurla in una sorta di laboratorio alchemico che sovrasta un pozzo di lava. L'area, attraversata da folate di aria calda, è notevolmente instabile, quindi Fiona, cogliendo il momento propizio, sfrutta i getti di aria per far precipitare Lorenzo nel pozzo di lava causando, almeno in apparenza, la sua morte. Poco dopo, la struttura viene colpita da una serie di scosse sismiche e Lorenzo riemerge dal pozzo, scarnito e completamente ricoperto dal fuoco. Fiona, inseguita da Lorenzo, scappa verso l'uscita che, purtroppo, è chiusa. Lorenzo alla fine la raggiunge ma, ormai consumato dalle fiamme, cade a terra incenerito, lasciando tra i suoi resti una chiave. Fiona la raccoglie e attraversa l'uscita del castello in compagnia di Hewie.

Finali[]

  • (A) "Fortes Fortuna Juvat" ("La fortuna aiuta gli audaci") - Fiona cerca di infilare in fretta e furia la chiave nella serratura ma, guardando Hewie si calma e riesce a sbloccare la porta. Tuttavia, Hewie comincia ad abbaiare catturando l'attenzione di Fiona. Dalla porta del castello, esce Debilitas con un paio cesoie. In quell'istante, entrambi si guardano, ma egli la saluta con un leggero inchino e prende a svolgere le sue mansioni di giardinaggio ringraziandola per aver risparmiato la sua vita. Così, Fiona apre le porte del castello e, insieme a Hewie, lasciano il castello. Debilitas inizia a tagliare le foglie in eccesso degli alberi canticchiando tra sé e sé. Per ottenere questo finale, il giocatore deve sconfiggere Debilitas facendogli precipitare il lampadario addosso. Ciò non lo ucciderà, ma lo esorterà a ritirarsi e cessare di essere una minaccia per Fiona. Questo è considerato il finale migliore e quello che si collega di più alla storia.
  • (B) "Ignis Aurum Probat" ("Prove di fuoco oro") - simile al Finale A, eccetto che Debilitas non apparirà. Mentre Fiona apre le porte del castello, si gira e fissa un'ultima volta il castello per qualche istante, prima di voltarsi e andarsene con Hewie nella foresta. Per ottenere questo finale, il giocatore deve uccidere Debilitas.
  • (C) "Dona Nobis Pacem" ("Donaci la pace") - Se poco dopo aver sconfitto Debilitas, Fiona si recherà nella baracca nella quale vive l'uomo, egli le donerà una "chiave sudicia". Tale chiave apre un ripostiglio situato nel bagno nel quale il giocatore trova la chiave del cancello principale. Fiona lo apre e fugge insieme a Hewie, facendo concludere le vicende del gioco anticipatamente. Dall'alto del castello, il vecchio Lorenzo osserva la scena e, urlando a squarciagola, supplica la ragazza di ritornare. Per la fretta, cade giù dalle scale e si demoralizza per non aver raggiunto il suo obiettivo. Per ottenere questo finale, il gioco deve essere completato almeno una volta.
  • Fiona pregnant

    Fiona nel Finale D

    (D) "Tu Fui, Ego Eris" ("Quello che tu sei, io ero. Quello che io sono, tu sarai.") - Fiona si risveglia in una gabbia di vetro dove Riccardo le promette di non farle del male qualora lei acconsenta spontaneamente a farlo rinascere; quindi la ragazza inizia a urlare disperata. Più tardi, nella suite dove Fiona alloggiava, la ragazza giace assopita su di una poltrona e Riccardo la accarezza teneramente. A quel punto Fiona si sveglia e prende a ridere sommessamente, lasciando intendere che a seguito della sua cattura sia con il tempo impazzita, mentre la telecamera, a man mano che si allontana, rivela che Fiona è in avanzato stato di gravidanza. Per ottenere questo finale, Fiona deve maltrattare Hewie e non medicarlo nella foresta. Quindi Hewie non salverà Fiona, poiché, probabilmente, non sarà riuscito a sopravvivere alla ferita, o forse perché sarà scappato dalle angherie di Fiona. Tuttavia, questo finale non è conforme alla trama, in quanto Fiona tiene molto ad Hewie dimostrandolo più volte il suo affetto per lui nel corso del gioco. Quando Fiona vede degli animali impagliati e le gabbie dove sono stati rinchiusi e torturati, fa commenti disprezzanti su chi fa atti del genere, indicando il suo grande amore per gli animali.

Personaggi[]

Gameplay[]

Demento_16_Hiding_Spots_Introduction,_Debilitas

Demento 16 Hiding Spots Introduction, Debilitas

Fiona e Hewie combattono Debilitas

Fiona deve essere guidata nel Castel Belli, nel tentativo di trovare una via di fuga. La ragazza è affiancata da Hewie, i quali dovranno lavorare come una squadra per sconfiggere i loro inseguitori. Lungo la strada, Fiona e Hewie devono risolvere enigmi, sbloccare le porte e scappare, nascondersi o tentare di combattere contro gli stalker.

Gli abitanti del castello inseguono e attaccano Fiona, ma possono essere evitati. Inoltre, è possibile reagire con calci, morsi di Hewie, o armi creati alchemicamente. Fiona può anche nascondersi (dietro alle porte e accovacciata dietro agli oggetti, negli armadi, sotto ai letti o ai tavoli, e talvolta nei cespugli).

Esistono altri due nemici, oltre a custodi del castello, ma non sono pericolosi per Fiona, tranne per il fatto che possono attirare l'attenzione degli inseguitori e causare panico. I primi sono piccole sfere luminose e galleggianti chiamate Luminessenze, che seguono Fiona e, se toccate, scoppiano emettendo un forte rumore. Gli altri nemici sono i feti di omuncoli, i quali si attaccano alle gambe di Fiona lanciando un urlo penetrante.

Hewie si unisce a Fiona all'inizio del gioco, segue diversi ordini e svolge azioni come abbaiare o ringhiare quando rileva una trappola o una minaccia. Sotto comando, può restare seduto, eseguire, un attacco, andare a prendere oggetti e dare la zampa. Al fine di mantenere un buon rapporto con il suo nuovo compagno, Fiona deve dare comandi a Hewie, lodando o rimproverandolo se obbedisce o meno. Lodandolo o guarendolo quando viene ferito mantiene anche il suo interesse. Hewie ignorerà i comandi di Fiona se maltrattato, ma potrebbe anche attaccare. Hewie può resistere ai troppi infortuni, tranne nella Modalità Difficile, in cui può morire, causando un Game Over.

Di fronte ai lunghi attacchi e inseguimenti dei nemici, Fiona entra nella Modalità Panico. Se Fiona diventa troppo terrorizzato, si entra in modalità di panico e di esecuzione. La Modalità Panico provoca sfocatura durante il movimento, desaturazione dell'ambiente e un effetto a fermo immagine, e il controller vibra a ritmo del battito cardiaco di Fiona. Il giocatore deve impedire di correre e scontrarsi con pareti e oggetti, poiché ciò farà crollare Fiona fjno a farla strisciare esausta; a questo punto ulteriori danni la uccideranno. Hewie può essere chiamato solo per un aiuto durante la Modalità Panico, incoraggiandolo a attaccare qualsiasi inseguitore ed impedire che Fiona venga uccisa. Se i nemici vengono evitati per un lungo periodo di tempo, la Modalità Panico finisce.

Sbloccabili[]

SecretRoom

Fiona e Hewie nella Stanza Segreta

Sbloccare la Modalità Difficile e la Stanza Segreta:

  • Per sbloccare la Modalità Difficile e la Stanza Segreta, bisogna completare il gioco una volta.

Costumi:

  • Vietato ai minori: terminare il gioco con il Finale A o B.
  • Mandriana: terminare il gioco con il Finale A.
  • Fiona la Rana: terminare il gioco con il Finale C.
  • Pastore Tedesco Nero (Hewie): terminare il gioco almeno una volta.
  • Cane peluche (Hewie): Completare il gioco in Modalità Difficile.
  • Costumi nemici alternativi: Giocare nella Modalità Difficile.

Un elenco completo di tutti i costumi sbloccabili, come ottenerli, le loro abilità speciali e le relative informazioni si possono trovare qui.

Piastre sbloccabili:

  • Un certo numero di elementi, tra cui girocolli e stivali che danno a Fiona abilità speciali possono essere sbloccati anche imputando parole segrete sulla macchina da scrivere per ottenere una chiave per ogni piastra, col la quale è possibile trovare gli oggetti sopracitati.

Musica[]

250px-HauntingGroundOST

Demento Original Soundtrack

Per maggiori informazioni: Demento Original Soundtrack

Il Demento Original Soundtrack è la colonna sonora di Haunting Ground. Esso non è stato rilasciato al di fuori del Giappone. È stata composta da Seiko Kobuchi e Shinya Okada. Il gioco offre anche la composizione "Liebestraum III" di Franz Liszt; Liebestraume Notturno III- Pazzia e Liebestraume Notturno III- Nostalgia.

Recensioni[]

Haunting Ground ebbe scarse vendite e ciò era dovuto al fatto che Resident Evil 4 fu pubblicato intorno a quel periodo. Tuttavia, le copie originali di Haunting Ground vengono considerate rare e, inoltre, costose. Il gioco ha ricevuto recensioni contrastanti, e ha raggiunto un punteggio di 67 su Metacritic. [1]

Nonostante l'accoglienza mista, il gioco ha ricevuto delle buone critiche, citando i puzzle interessanti, impressionante intelligenza artificiale di Hewie, la grafica decente e il design, la buona animazione facciale, il buon doppiaggio, il sistema innovativo di panico e la rigiocabilità decente.

Tuttavia, il gioco ha anche alcune texture sfocate, e alcuni giocatori hanno trovato un po' ridicolo il seno oscillante di Fiona.

I controlli richiedono al giocatore di tenere premuto il tasto X per far correre Fiona e, essendo che nel gioco bisogna correre tanto, ciò richiede al giocatore di tenere costantemente premuto il tasto X, il che può essere un fastidio.

Attualmente la Capcom non ha annunciato di una versione rimasterizzata in HD di Haunting Ground. L'unico modo per giocare ad Haunting Ground in HD è quello di utilizzare un emulatore per PlayStation 2 e una patch widescreen, anche se ci possono essere dei lievi difetti visivi, come ombre mancanti/spezzate.

Curiosità[]

  • Il direttore di Clock Tower, Hifumi Kono, ha commentato: "L'uso in Haunting Ground di Hewie era abbastanza unico, e tendo a godere di giochi che danno la possibilità di fare qualcosa di diverso."
  • Il finale "Tu Fui, Ego Eris" condivide lo stesso nome con una frase pronunciata da Heather Mason, che la usa per sconfiggere il Glutton e uscire dalla realtà alternativa in Silent Hill 3.
  • Haunting Ground ha molte analogie con un altro gioco per PlayStation 2, Rule of Rose. Entrambe le protagonisti sono delle orfane inglesi adolescenti dai biondi capelli e dalla personalità schiva. Entrambe salvano un cane, che le aiuteranno durante il resto della partita, trovando oggetti nascosti, abbaiando contro i nemici e attaccandoli.
  • L'impostazione esatta del gioco è sconosciuta, ma i nomi come "Fiona", "Riccardo", "Lorenzo" e "Belli" fanno pensare che il gioco sia ambientato in Italia o in Spagna, conosciuta anche per le fluenti radici linguistiche latine durante la trama. È anche possibile che sia ambientato in Inghilterra, per gli accenti inglesi.
  • La parola "Demento", il nome giapponese del gioco, deriva dal latino e significa squilibrato, mentalmente disturbato o folle, quindi un possibile accenno ai residenti del castello e allo stile di gioco.

Somiglianze con Resident Evil

Arch

Architettura del castello

  • Alcune parti architettoniche del castello in Resident Evil 4 sono molto simile a quelle viste in Haunting Ground. [2]
  • Lo scrittore di Haunting Ground, Noboru Sugimura, ha scritto la bozza della sceneggiatura per Biohazard/Resident Evil 4 Prototype, che aveva una ragazza e un cane. È stato anche lo sceneggiatore per molti Biohazard /Resident Evil precedenti.
  • In Resident Evil 4, Leon può liberare un cane bianco che assomiglia ad Hewie.
  • I controlli per Hewie sono simili ai comandi di Resident Evil: Outbreak. Ad esempio, con la levetta analogica GIÙ è "come here/come on!", con SU "go!", con DESTRA è "thank you/good boy" e con R3 è "wait!/stay".
  • In Biohazard 4/Resident Evil 4 Beta/Prototype (doppiato 3,5), c'è una stanza delle bambole con appunto delle bambole e dei manichini, simile alla Sala dei Manichini nella biblioteca e alla stanza per bambini in Haunting Ground.
  • Il "Macchina per le piastre" è un possibile cenno alla macchina da scrivere dei giochi di Resident Evil.
  • Il suono della pistola di Riccardo è simile alla Colt S.A.A. di Resident Evil 2. Anche il suono della pistola del costume da Mandrana da Fiona è riciclato da Resident Evil.
  • I suoni dell'inventario sono simili ai suoni dell'inventario del remake di Resident Evil.
  • In Resident Evil, il giocatore usa le erbe per guarire e ripristinare la salute. In Haunting Ground, gli elementi Mundus, Torva e Sedetio sono molto simili.

Somiglianze nella trama con Clock Tower 3[]

Haunting Ground ha alcune somiglianze con la trama di Clock Tower 3.

  • Le protagonisti sono due ragazze adolescenti (Fiona, Alyssa) che diventano orfane durante il gioco. L'antagonista principale è il nonno del protagonista (Lorenzo, Dick), che vuole catturare la sua per vivere in eterno con loro. Tuttavia, per farlo, deve prima prendere qualcosa all'interno del suo corpo (Azoth, Rooder Heart). Inizialmente, la protagonista pensa che lui sia una brava persona, ma scopre che è solo un fronte. Il protagonista si rifiuta la possibilità di vivere con lui per sempre e lo sconfigge, alla fine.
  • Durante il gioco, la protagonista è aiutata da un compagno maschio (Hewie, Dennis); in una parte del gioco, viene catturato dal nemico e deve essere salvato da lei.
  • La madre della protagonista (Nancy Hamilton, Ayla Belli) viene uccisa in un incidente d'auto, mentre il loro padre (Philip Hamilton, Ugo Belli) viene ucciso da una lama affilata.

Somiglianze con la serie di Clock Tower[]

  • I personaggi principali sono due orfane, adolescenti di sesso femminile. Nel romanzo di Clock Tower, si scopre che la madre di Jennifer è in realtà una Barrows, e la ragazza non è a conoscenza della sua storia occulta familiare, molto simile al fatto che Fiona non è a conoscenza della storia dell'occultismo e alchimia dei Belli. Lo stesso vale anche per Alyssa Hamilton di essere a conoscenza dei suoi antenati Rooder, e Alyssa Hale ignora l'ascendenza dai Maxwell.
  • Entrambe le protagoniste di Clock Tower: The First Fear e Haunting Ground liberano un animale (Jennifer può liberare un corvo, mentre Fiona libera Hewie). Questo animale torna in un secondo momento per aiutare il personaggio a respingere lo stalker: i corvi uccidono Mary facendola precipitare dalla torre; Hewie salva Fiona da Debilitas e, più tardi, da Riccardo.
  • Il sistema di resistenza è molto simile: in Clock Tower: The First Fear e in Haunting Ground, quando la protagonista corre e combatte i nemici diminuisce la resistenza, ma accovacciandosi la recupera.
  • La lavanda, usata in Haunting Ground come calmante, è presente anche in Clock Tower 3, dove Alyssa potrebbe utilizzare l'Acqua di Lavanda per ridurre il panico.
  • I punti di salvataggio di Haunting Ground sono gli orologi, un possibile omaggio a Clock Tower.
  • Clock Tower 3 e Haunting Ground dispongono falene per ostacolare il giocatore.
  • Condivide alcune azioni di gioco e numerosi effetti sonori con Clock Tower 3, come i passi e le opzioni di menu. La "Pietra Urlante" emette la stessa risata dei fantasmi di Clock Tower 3.
  • Nel Finale A, Debilitas stringe un grosso paio di cesoie da giardino, un eventuale omaggio a Scissorman e ai Scissor Twins (Scissorman Ralph e Scissorwoman Jemima).
  • "Daniella" può essere un riferimento a Dan Barrows, che ha anche un viola-tinta, o a Danny.
  • Il gioco include finali multipli, etichettati in ordine alfabetico (A, B, C, D, ecc).
  • In Haunting Ground, Clock Tower: The First Fear e in Clock Tower 3, almeno un nascondiglio può essere scoperto dai nemici minori del gioco. In Haunting Ground, le Luminessenze possono scoprire Fiona mentre è nascosta. In The First Fear, il pappagallo in camera da letto può dire a Scissorman se Jennifer si nasconde sotto il letto. In Clock Tower 3, le farfalle viola possono scoprire il nascondiglio di Alyssa e massimizzare il panico.
  • In Haunting Ground e Clock Tower: The First Fear, i protagonisti possono essere attaccati dagli insetti se fanno un errore in un puzzle: se Fiona esamina l'attrezzatura sbagliata, sarà devastata e uccisa dagli scarafaggi; in The First Fear, Jennifer sarà attaccata da uno sciame di mosche e scarafaggi se esamina la cella frigorifera senza usare l'insetticida.
  • L'idea di inseguire il protagonista e nascondersi è una delle più importanti meccaniche di gioco della serie di Clock Tower e Haunting Ground.
  • Alcune camere sono liberamente ispirate alle stanze di Clock Tower: The First Fear, come la camera da letto da bambino con le bambole.
  • Nel Finale D di Haunting Ground, Riccardo intende rinascere dal grembo di Fiona. In Clock Tower Adventure Novel di Jennifer, in una corruzione del Finale B, Dan e Bobby rinascono da Jennifer.
  • In Clock Tower: The First Fear, mentre viene è inseguita da Dan, Jennifer calcia un barile di kerosene che prende fuoco su un candeliere. In Haunting Ground, mentre viene inseguita da Lorenzo, Fiona utilizza un candelabro per provocare un'esplosione.
  • La Filastrocca della Porta di Clock Tower è in latino. Anche in Haunting Ground vi sono riferimenti latini, come i finali del gioco e "Acta Est Fabula".

Link esterni[]

Video[]

Concept art[]

Galleria[]

Advertisement