The Clock Tower Italian Wiki
Advertisement
Stephanie Tate
{{{itemimage}}}
Artwork di Stephanie Tate
Sesso
Femminile
Età
7 (nata nel 1992)
Stato
Viva (si presume)
Capelli
Castani
Occhi
Castani (color ambra quando è infettata)
Occupazione
Studentessa di prima elementare
Apparizione/i
Clock Tower II: The Struggle Within
Doppiatore / i
Lee Kitts (Inglese)

Tomiko Suzuki (Giapponese)

Chiaki Maeda (Drama CD)
Famiglia
Philip Tate padre; Kathryn Tate madre; Michael Tate fratello; Ashley Tate sorella; Alyssa Hale cugina adottiva; Allen Hale zio
Ha! Ti ucciderò!
—Stephanie ad Alyssa

Stephanie Tate (鷹野 千夏 Takano Chinatsu) è la prima stalker che Alyssa Hale incontra in Clock Tower II: The Struggle Within.

Biografia[]

Stephanie è una bambina di sette anni, che frequenta la prima elementare. È la figlia più piccola di Philip e Kathryn Tate, la sorella di Michael e Ashley Tate e la cugina adottiva di Alyssa.

Lo strano comportamento di Stephanie ha avuto inizio quando un giorno stava giocando nel seminterrato e scoprì la statua d'oro nascosta nell'armadio. Il suo comportamento ostile, l'aspetto anomalo e gli occhi color ambra chiaro è presumibilmente il risultato della Maledizione Maxwell, anche se dati ufficiali rivelano che Stephanie non è mai stata posseduta da qualcosa: in realtà lei è stata infettata dalla tossina nascosta nella statua.

Clock Tower II: The Struggle Within []

Stephanie

Stephanie Tate

Prima di fare la sua apparizione, la si sente ridere quando Alyssa Hale scopre due parti del corpo di Ashley sparsi per la casa. Quando Alyssa decide di ispezionare una mensola in cucina, Stephanie le lancia un coltello da cucina ridendo maniacalmente. Alyssa/Bates può però nascondersi o sbarazzarsi di lei temporaneamente.

Dopo aver trovato la chiave della camera da letto matrimoniale, Alyssa sentirà Kathryn urlare contro Stephanie supplicandola di fermarsi. Dopo aver aperto la porta, Alyssa vede Stephanie nell'intento di pugnalare la madre. Alyssa la spinge subito a terra mentre dice a Kathryn di scappare, mentre lei mantiene Bates nel suo corpo. Mentre Stephanie si alza, Bates prende il sopravvento e attacca Stephanie. Appena lasciata la camera da letto, Bates chiude immediatamente la porta della camera, intrappolando Stephanie al suo interno. Quest'ultima busserà dietro la porta, anche se poi scapperà dalla finestra della camera da letto.

Più tardi, quando Alyssa sta per bruciare la statua nel camino della sala da pranzo, Stephanie si presenta e sembra volerla fermare, e cammina lentamente verso la cugina brandendo il coltello. Dopo che Alyssa lancia la statua nel camino, Stephanie tenta di pugnalarla, ma le strappa solo l'Amuleto. Bates quindi prende il sopravvento, strappando il coltello di Stephanie e calciandola fino a farla cadere a terra. Stephanie si alza nuovamente, ma Bates la accoltella al petto col suo stesso coltello. Urlando di dolore, Stephanie cade a terra. Tuttavia, dopo che Bates recupera l'Amuleto, Alyssa riprende il controllo, ma Stephanie si rialza ridendo, si strappa il coltello dal proprio petto e lo brandisce verso Alyssa. Tuttavia, Alyssa getta un accendino acceso nel camino, brucia la statua e ciò causa una reazione chimica in Stephanie, che la libera dal controllo della tossina della statua. Per l'ennesima volta, crolla a terra, e Alyssa si scusa con la cugina prima di crollare insieme a lei.

Kathryn alla fine scopre la figlia e la nipote inconsce sul pavimento e chiama l'ospedale. Successivamente, Alex Corey dice ad Alyssa che Stephanie è gravemente ferita, ma il suo infortunio non è fatale. Non si sa cosa sia successo a Stephanie dopo che l'ospedale viene invaso dagli zombie, anche se si presume che sia sopravvissuta.

Finali alternativi[]

  • Se Alyssa, ancora dotata dell'Amuleto, affronta Stephanie mentre tenta di uccidere Kathryn, Bates non sarà in grado di uscire; Stephanie, quindi, corre verso Alyssa accoltellandola allo stomaco, causando il Finale M.
  • Se invece Alyssa si priverà dell'Amuleto (consentendo a Bates di prendere il possesso del suo corpo) ma non riesce a bloccare la porta della camera matrimoniale in seguito, Stephanie verrà fuori e attaccherà Alyssa/Bates. Dopo averla seminata, Alyssa/Bates andrà al balcone superiore, dove troverà Kathryn morta. Subito dopo, Stephanie apparirà e accoltellerà lui/lei allo stomaco, causando il Finale L.
  • Se il giocatore non riesce a recuperare l'Amuleto dopo che Bates ha accoltellato Stephanie, quest'ultima si alzerà e lo pugnalerà nello stomaco, causando il Finale I.

Gameplay[]

Stephanie è dotata di un coltello da macellaio, che porta con sé per tutto il Capitolo 1. Il giocatore può essere avvisato della sua presenza dalla sua risata maniacale.

Ogni volta che Stephanie sarà intorno alla stessa area del giocatore, lei inseguirà Alyssa/Bates inesorabilmente.

Qualora Alyssa/Bates entrerà in contatto con Stephanie, questo innescherà panico.

  • Se il giocatore riuscirà, Alyssa eviterà che Stephanie possa pugnalarla; Bates, invece, la prenderà a calci.
  • Se il giocatore non riesce, Stephanie pugnalerà Alyssa/Bates nello stomaco, causando un Game Over.

Curiosità[]

  • Stephanie appare in modo casuale; il giocatore non ha bisogno di andare in cucina per innescare un suo attacco.
  • Stephanie è la prima femmina, e la più giovane stalker, ad apparire nella serie di Clock Tower, essendo che Bobby Barrows aveva nove anni.
  • La risata giapponese di Stephanie può essere ascoltata in un punto del Finale A, durante la dissolvenza.
  • La traccia da stalker di Stephanie è Shiver Lunatic.
  • Quando sta per attaccare Alyssa/Bates, Stephanie guarda e ammira il coltello; questo è molto simile a quello che fa Daniella con il suo frammento di vetro.
  • Periodicamente, durante il primo capitolo del gioco, il telefono squilla e se Alyssa risponde, la voce di Stephanie esclamerà: "Ah! Ho intenzione di ucciderti!" due volte. Poco dopo, Stephanie entrerà nella stanza.
  • Stephanie e Kathryn sono le uniche sopravvissute della famiglia Tate.
  • Durante alcuni punti evasione, lei può schivare o semplicemente essere messa in stato di shock e continuare a inseguire il giocatore.

Galleria[]

Advertisement